LA CINA ACCUSA L’ITALIA DI ESSERE LA VERA ORIGINE DEL COVID

Pubblicato da Staff il

e stasera rasentiamo il ridicolo con l’articolo che dichiara in data odierna che “LA CINA ACCUSA L’ITALIA DI ESSERE LA VERA ORIGINE DEL COVID”.

Fonte:

https://www.ilmeteo.it/notizie/coronavirus-la-cina-accusa-litalia-di-essere-la-vera-origine-del-covid19-ecco-per-quale-motivo-122230

Se non fosse assolutamente ridicolo ci sarebbe da arrabbiarsi. Ma c’è una spiegazione anche qui, e ha a che fare con le FAKE NEWS che i controller per la verità sui social media, i Fact Checker per niente Indipendenti,  stanno portando avanti da mesi  per incolpare l’occidente di ciò che è nato in Cina.

La fonte ritrasmessa dal sito apparentemente innocuo ma visitatissimo “meteo.it” è il New York Post, giornale sensazionalista di proprietà di News Corp che possiede contemporaneamente anche Dow Jones, Harper Collins, The Sun, the Wall Street Journal e il Times.

In pratica il più grande conglomerato lobbistico sulle news Americane, con influenza mondiale.

Nel frattempo Rai News riporta il 25 Dicembre  “l’incredibile notizia di 12 nuovi casi di Covid a Dalian in Cina” quasi a sottolineare che in Cina il Covid sarebbe sconfitto, dato che il titolo non è allarmante ma rassicurante (12 casi sono proprio pochi per gli standard mondiali).

Fonte:

https://www.rainews.it/dl/rainews/media/Cina-focolaio-a-Dalian-test-a-tutta-la-popolazione-Allerta-a-Pechino-f2254d6d-7263-4590-aafd-49c19aa8e09e.html#foto-1

I social media continuano a proporre la loro versione pro Cina delle meraviglie sanitarie del Partito Comunista Cinese citando nei loro rapporti ufficiali 4000 decessi dall’inizio del COVID per una popolazione di circa 1,5 miliardi di abitanti con l’ultimo rapporto dei contagi in Cina, risalente a pochi giorni fa, di poco più di 20 nuovi contagi.

Numeri e statistiche da regime della repubblica delle banane, dove le persone semplicemente “spariscono”, e forse in questo caso per loro è lecito non includerle nelle statistiche dei morti x covid… 

Tanto è tutto approvato dall’International fact Checking Network. Fate una semplice ricerca su Google per “COVID Cina” e non troverete nessun messaggio di cautela a possibile fake news, ma solo il dato “ufficiale” con dei numeri talmente falsi da essere persino ridicoli.

Ma siamo in Italia. I nostri media e i social continuano ad elaborare favole e a farcele bere, almeno cercando di farcele bere, e dove non ci riescono cercano di “iniettarcele”… 

MA LA MIA DOMANDA E’: MEDIA DI STATO E SOCIAL CONTROLLATI DALLE SINISTRE, PER QUANTO VORRETE CONTINUARE AD INSULTARE LA NOSTRA INTELLIGENZA?

FINCHE’ VE LO ORDINERA’ LA CINA FORSE?

G

Condividi sui social network
Categorie: News