Papa Francesco insieme alle lobby finanziarie Internazionali, culo e camicia per “aiutare il mondo”

Pubblicato da Staff il

Bene oggi parlerò di un argomento piuttosto scomodo. Parecchio scomodo.

Per questo ringrazio il collega Leo Zagami che mi ha fatto conoscere questo video paradossale. E’ di metà dicembre questa nuova formazione che ridefinisce il Capitalismo “buono”.

Perché in questo periodo che io chiamo “decisivo” le cose sono talmente palesi da diventare surreali.

Quello che vi mostrerò è talmente surreale che verrà sicuramente etichettato come “complottismo”, ma è doveroso.

E’ bene che sappiate cosa sta succedendo.

Se vi dicessi che il lupo cattivo si è alleato con l’Orco la Strega Malvagia e Barbablù per dire che sono amici dei bambini mi credereste?

No naturalmente. 

Nemmeno i bambini ci crederebbero.

Perché nelle favole è stranamente più semplice riconoscere la verità che nella vita reale.

E stiamo vivendo in una situazione dove le cose vengono ridefinite in un modo che non si capisca più nulla. Dove le cose vengono ribaltate ed i concetti dicono l’esatto contrario di quello che tradizionalmente è stato detto per secoli.

Una ridefinizione della verità in perfetto stile Orwelliano dove schiavitù significa ora libertà, dove ignoranza significa conoscenza.

Se siamo arrivati in questa situazione disastrosa lo dobbiamo al fatto che Alcune Organizzazioni private che detengono la gran parte delle risorse planetarie decidono il bello ed il cattivo tempo sul futuro delle persone.

Perché non è complottismo ricordare che FU PRIVATA l’Operazione di speculazione finanziaria condotta da George Soros nel 1992 che fece svalutare la moneta di molte nazioni, inclusa la lira italiana.

Lo trovate su wikipedia alla voce “mercoledì nero”. 

Questa causò il grave crollo della Lira Italiana. Questo punto esatto diede il via alla nascita del Sistema Bancario Europeo.

Perché se la maggior parte delle risorse mondiali sono di proprietà di privati, e le banche che controllano le risorse sono in mano a privati, anche un governo regolarmente eletto dovrà per forza di cose fare i conti con gli interessi dei privati che controllano le risorse. 

Non potrà agire contro gli interessi di chi tiene stretti i cordoni del portafoglio.

Conte e Di Maio non contano un tubo.

Non ci vuole una laurea a Oxford per comprenderlo.

Sono solo Servi al servizio di chi tiene l’unico portafoglio mondiale in tasca.

Ma ora visto che gli Italiani non hanno memoria storica, abbiamo questa “magnifica alleanza di capitalisti” che si alleano con il Vaticano per salvare il mondo.

E lo fanno in modo talmente spudorato da rasentare il ridicolo, proponendosi come moderni Robin Hood che tolgono al ricco per dare al povero quando loro sono gli esatti responsabili della situazione disastrosa nella quale ci troviamo.

Questo gruppo di apparenti filantropi nel video include chi controlla le carte di Credito, Visa e Mastercard e grandi lobby dell’industria e della finanza internazionale.

E quando ora cito i Rothschild e i Rockefeller non lo faccio unendo puntini invisibili per connettermi a fantomatiche teorie della cospirazione…

Perché Queste famiglie che possiedono banche da secoli coinvolte nel destino dell’umanità sono QUI palesemente tutte riunite con nomi e cognomi. IN QUESTO VIDEO.

Ma con un ospite d’onore. Papa Francesco.

Chiamano questa nuova verniciata di menzogne con un nome che sembra essere una contraddizione in termini, lo chiamano “capitalismo inclusivo”.

Sembrerebbe una splendida cosa, capitalisti che si uniscono per fare del bene, cancellando le differenze tra le persone a favore dell’umanità.

Quello che vi sto dicendo sembra una contraddizione…

Ma non è nessuna novità per chi ha studiato la storia. lo disse Mao Tse Tung nel 1957: “la questione di chi vincerà nella lotta fra il proletariato e la borghesia non è ancora veramente definita”.

Papa Francesco nella sua recente Enciclica “Fratelli tutti” dice “«la tradizione cristiana non ha mai riconosciuto come assoluto o intoccabile il diritto alla proprietà privata, e ha messo in risalto la funzione sociale di qualunque forma di proprietà privata»

Qualcuno si ricorderà la frase scritta da Karl Marx nel manifesto del Partito Comunista:

“In questo senso i comunisti possono riassumere la loro dottrina in quest’unica espressione: abolizione della proprietà privata. “

Ma ora come spieghiamo che i Capitalisti si sono uniti improvvisamente per creare un Capitalismo INCLUSIVO che sembra andare contro gli stessi principi che lo caratterizzano?

Beh, la questione è molto semplice. 

Per potere funzionare al meglio il Capitalismo ha bisogno di servi che lavorino zitti e che non osino alzare la testa. 

E meno questi servi vengono pagati meglio è per il Capitalista. 

Quindi se un governo comunista è in grado di tenere i suoi cittadini zitti e che lavorino per una miseria fa proprio il caso dei Capitalisti. 

E i capi di regimi totalitari, il Partito Comunista Cinese e la futura Unione Europea hanno un tornaconto a mantenere i cittadini in questa condizione.

Pertanto il grande gioco politico del ventunesimo secolo è Capitalismo (come fine) e Comunismo (come mezzo) che viaggiano a braccetto, con il risultato di un’appiattimento dell’espressione individuale annullata da una coalizione potente e senza precedenti. 

Il Creatore di Schiavi ed i finanziatori dei Padroni degli Schiavi.

Le grandi lobby non sono composte da “Comunisti”. 

I Comunisti sono coloro che vengono ingannati. 

O usati. 

O sono comunisti che pur di avere controllo si sono dimenticati dell’essere umano. 

il Comunismo è lo strumento che serve per controllare le Masse in modo che nessuno possa elevarsi sopra al pensiero unico.

Ma queste lobby sono intenzionate ad usare il Comunismo per potere controllare il popolo con una dottrina che può piacere ai poveri, che continueranno a moltiplicarsi, e che non potranno far altro che attendere che un grande fratello indichi loro la direzione per potere continuare con la propria miserabile vita.

Fine della libertà. 

E molte persone poco informate si fanno fregare dal concetto del Comunismo, che sembra risolvere i millenari problemi della gente povera sfruttata dai poteri forti. 

Anche se la storia ha dimostrato l’esatto contrario. Ma la Storia non viene letta e viene cambiata da chi detiene il potere.

Soprattutto i giovani si fanno fregare da queste chimere addolcite di zucchero di “Canna”

Ma che alla fine consegna il potere sempre alle solite poche persone che diventano rappresentanti in terra di una Fede che però non possiede nessun Dio, se non la fede nel Comunismo. 

Ma è un Dio minore, perché alla fine il Vero Dio è il denaro, il Dio dei Capitalisti. 

Quello davanti a cui tutti si piegano a 90 gradi.

Volete ancora credere che le lobby finanziarie siano improvvisamente rinsavite e abbiano deciso di unirsi a Papa Francesco in una battaglia contro la proprietà privata?

A che fine?

Lo faranno forse distribuendo le loro azioni multimiliardarie o forse gettandoci un tozzo di pane quando e SE lo decideranno loro?

Cambieranno la situazione che loro stessi hanno generato per anni e che continuano a generare?

Forse Papa Francesco vuole ignorare i Patti Lateranensi dove la Chiesa rinuncia a immischiarsi di politica per potere arrogarsi il diritto di proporsi in discorsi che hanno la parvenza di Spiritualità ma che sono Politica Economica al servizio dei Poteri Forti?

Una campagna politica che Gesù avrebbe combattuto con un semplice “date a Cesare quel che è di Cesare?”, alla faccia dell’Eretico Francesco?

Ma si, con il Re Magio Astronauta nel Presepe profano in Piazza San Pietro la rottura con le tradizioni Cristiane è palese.

Ma lo diceva Marx che “La rivoluzione comunista è la più radicale rottura coi rapporti di proprietà tradizionali; nessuna meraviglia, quindi, se nel corso del suo sviluppo avviene la rottura più radicale con le idee tradizionali.”

Quindi niente di nuovo sul fronte Occidentale.

Continuate a credere che il “miracolo” del nuovo millennio sia un Papa Comunista al servizio dei poteri forti che elargiscono nuovi crediti sulle Vostre Visa o Mastercard in modo che la nuova società mondiale sia un mondo giusto dove un unico Dio veglia su di tutti, dove siamo tutti uguali.

Tutti egualmente poveri e privi della libertà.

Indebitati fino al collo.

E silenti per paura che qualcuno cancelli quei nostri numeri che la finanza internazionale può resettare a piacere dai loro Mega Computer che rappresentano un Dio Denaro con cui solo loro sono in contatto.

Guai ad inimicarsi il Dio denaro ed i suoi emissari galattici, proprietari dei Sacri Numeri del vostro Conto.

G

Council for Inclusive Capitalism with the Vatican

Condividi sui social network
Categorie: News